Il Teatro del Sale ospita artisti provenienti da tutto il mondo.
E’ e sarà sempre un luogo dedicato a chi vuole esprimere le proprie capacità artistiche per questo invitiamo tutti gli artisti a contattarci, chiamando il 3387385287 o scrivendo a fabrizio[at]teatrodelsale.com

Marco Poggiolesi

Marco Poggiolesi

Musicista e compositore

Inizia a studiare chitarra classica all’età di quattordici anni. Nel 2002 si avvicina al jazz grazie all’incontro con il maestro Gianni Zei. Dopo alcune esperienze come turnista nell’ambito della musica pop italiana, nel 2004 nasce, grazie alla sua iniziativa, il quartetto latin “Elegant Gipsy” mentre nel 2007-2008 è leader del progetto jazz-fusion “Maf trio". Nel 2009 fonda insieme al contrabbassista Ferdinando Romano il progetto: “Tandem”.
Dal 2008 intraprende la tuttora florida collaborazione con l’attrice Maria Cassi iniziando un percorso nel mondo del teatro cantato di fondamentale importanza formativa ed artistica. In particolare con gli spettacoli “SuoniEmozioni”, “Pardon” e l’ultimo “Attente al lupo” si esibisce con l’attrice nei maggiori teatri d’Europa.

Juan Lorenzo

Juan Lorenzo

Musicista e compositore

Si è guadagnato un posto privilegiato nel panorama concertistico europeo. Di origini spagnole, compie gli studi musicali a Siviglia sotto la guida di Miguel Perez e Mario Escudero, dove subito si esibisce nei tablaos e nelle fiestas più importanti della città.
In vent’anni di attività, ha tenuto 2000 concerti, collaborando con alcune delle figure più importanti del flamenco internazionale, quali i chitarristi José Luis Postigo, Victor Monge “Serranito”, Manitas de Plata, Merengue de Cordoba, Oscar Herrero, i cantaores José de la Tomasa, Carmen Sanchez, Feliz de Lola e Javier Hidalgo, i bailaores José Greco, Antonio Marquez, Joaquin Grilo, “El Junco”, Juan Ortega, Joaquin Ruiz, Miguel Angel Espino e Carmen Reina. Frequenti, inoltre, le sue collaborazioni con artisti pop, tra cui Andrea Bocelli, Mario Reyes dei Gipsy Kings, Jethro Tull, Tony Esposito, Gianni Morandi, Al di Meola, Pino Daniele.

Il Banchetto

Il Banchetto

Cover Band

IL BANCHETTO si chiama così dal 29 Aprile 1997. In realtà il nome (una nostra cover di un celebre brano della PFM) era stato scelto solo come titolo di un concerto al Teatro Niccolini di San Casciano, ma da allora fu il pubblico a chiamare IL BANCHETTO un gruppo che non aveva nome, un sodalizio di musicisti che però veniva da lontano. Il nucleo storico del gruppo è in pratica in attività fin dalla seconda metà degli anni ’70 e, dopo alterne vicende e con l’aggiunta di musicisti più giovani, dal 1985 in poi ha costruito pazientemente la sua identità, consolidatasi all’inizio degli anni 2000, fino a giungere oggi ad un assetto musicale, una maturità artistica e ad un umano coinvolgimento ottimali. Sono una cover band che dedica la sua attività soprattutto a due grandi italiani, LUCIO BATTISTI (monografie fin dal 1985) e FABRIZIO DE ANDRE’ (dal 1999, con integrali di dischi-capolavoro come “La Buona Novella” e “Non al denaro…” e progetti con importanti sodalizi teatrali come l’Arca Azzurra Teatro), ma non disdegna progetti diversi e strade più lontane (monografie dei Beatles, rock anglosassone, cantautori e gruppi italiani, raccolte di canzoni a tema).

I Rabarbari

I Rabarbari

Trio cantautoriale

I "Rabarbari" propongono un repertorio di composizioni originali.
Durante i live riuscirete sempre a sentire qualche cover modificata o riarrangiata ad hoc. Facile quindi incappare in vari generi che spaziano dal jazz alla bossa nova, dallo swing classico a quello più funkeggiante, per offrire serate volte sia alla funzione ludica che messaggera della musica. All‘attivo un Disco intitolato "Storie d’Aria" ed un EP autoprodotto intitolato "Isodi". Vincitori del premio "Igor Troumeau", hanno iniziato da poco un progetto musico-teatrale che prenderà vita all‘interno del TEATRO DEL SALE con l’aiuto dell’attrice fiorentina Maria Cassi.

Fabrizio Berti Jug Band

Fabrizio Berti Jug Band

Armonicista

Guidata e fondata da Fabrizio Berti, uno dei più importanti armonicisti del panorama toscano e uno dei più profondi conoscitori del blues internazionale, la Fabrizio Berti Jug Band esplora e riporta alla luce le radici del blues acustico delle cosiddette jug band. Queste ultime erano ensemble della tradizione povera americana, caratterizzati spesso dall’impiego di strumenti autocostruiti, a partire da contenitori di fortuna, manici di scopa, assi per lavare i panni.
L’idea di mettere in piedi la Jug Band nasce agli inizi del 2010 da una conversazione con Ernesto De Pascale sul recupero e l’attualizzazione della musica tradizionale americana. Un percorso elettro-acustico che fonde blues, country e swing in una miscela unica e coinvolgente. I musicisti arrivano in gran parte dalla Chicago Blue Revue, una delle prime formazioni prodotte da De Pascale per l’etichetta “Il Popolo del Blues”. Numerose le partecipazioni discografiche della Chicago Blue Revue, che spaziano dal loro omonimo disco d’esordio del 1999 alla presenza in tributi come le due serie 2120 Michigan Avenue Chicago, Italia - il meglio del blues di Chicago interpretato da artisti italiani.

Bob Jay & Abc Swing Band

Bob Jay & Abc Swing Band

Sestetto di swing italiano

Il sestetto esplora lo sconfinato mondo dello swing italiano in chiave retrò. Accanto ad Arigliano e Carosone in repertorio anche i più recenti Conte e Capossela oscillando tra lo swing, manouche, dixieland, waltz e dolci ballate a suon di tango e ritmi latineggianti. Il percorso è impervio e faticoso e i sei musicisti lo percorrono coraggiosamente in sella ora a una Torpedo Blu o a una Topolino Amaranto. Abbellicapelli sextet sono a tutti gli effetti una vera e propria orchestrina di swing retrò e con leggerezza e fantasia si divertono e fanno divertire sempre, con un sorriso beffardo e un giocoso interesse per la musica.

Spacca il silenzio

Spacca il silenzio

Band pop rock

La band punta su un pop rock mediterraneo mai ruffiano, con qualche tocco jazz e una forte impostazione cantautorale dal respiro new acoustic, dove la parte ritmica e il basso poggiano su una base chitarristica classica, rivelando potenza evocativa ed emotiva.
Musica anche di forte impatto live, come hanno avuto modo di constatare gli spettatori degli innumerevoli concerti del duo polistrumentista.
Nel 2006 Spaccailsilenzio! firma il primo contratto discografico con la "NOPOP music development devices" di Guido Elmi, entrando così a far parte dell’antologia "BANDS a new adventure in Rock", distribuita da EMI Italia.
Nel 2009 coprode, sempre affiancato da Guido Elmi e promosso da Mei Audiocoop, "Extended Play 2009", che vede la partecipazione di Lucio Dalla al clarinetto per il brano introduttivo "Da questo muro".
L’EP riscuote notevole approvazione dalla stampa di settore, radio, tv e web. Nel 2013 produce “Incisioni fonomeccaniche elaborate durante i concerti di:” primo LP ufficiale della band.

Fabio Santini

Fabio Santini

Cantautore

Il cantante modenese ventisettenne è stato scelto da Elio per partecipare alla settima edizione di X-Factor. Sin da piccolo adora la musica in ogni suo aspetto, a soli sette anni sale sul palco per la prima volta e a undici anni incomincia a fondare i suoi primi gruppetti per sfogare la sua grande e innata passione. Fabio, grande amante di Elvis e dei Beatles, è un ragazzo solare scherzoso ed energico, e per questo vede x-factor come un mezzo per poter regalare un sorriso con la musica a più persone possibili.

Julio Mazziotti

Julio Mazziotti

Pianista e compositore

Riconosciuto a livello internazionale, il pianista nasce nella città di Mendoza, in Argentina.
All’età di 10 anni prende le sue prime lezioni di musica con il noto maestro Tito Francia, e a 16 anni entra nella Scuola di Musica U.N.C. dove ha iniziato lo studio del pianoforte.
A 20 anni inizia la sua formazione in diverse band di musica progressiva, tra le quali "il quintetto di La Veta", la cui caratteristica era quella di fondere jazz e musica classica.
Nel 1990 forma il duo Due di mezzanotte, con il sassofonista Javier Casetti, con il quale ha inciso il suo primo album come buoni persone con proprie composizioni.
Nel settembre 2011 effettua una tournée di concerti negli Stati Uniti con il compositore americano Suzanne e registra il suo quinto album "Signore delle Fate".
Attualmente realizza innumerevoli concerti internazionali accompagnato solo dal pianoforte, principalmente negli Stati Uniti, in Europa e in Argentina.

http://www.juliomazziotti.com/